Una misteriosa missione spaziale: X-37B

Missione spaziale top secret degli Stati Uniti: L’X-37B atterra dopo 22 mesi in orbita

L’X-37B è un mini schuttle lanciato in orbita dal governo degli Stati Uniti per ben tre volte: nel 2010, nel 2011 e L’ultima, nel mese di dicembre 2012.
Questo è anche il viaggio che ha svelato al mondo l’esistenza della misteriosa missione spaziale, sulla quale il governo non ha fornito particolari spiegazioni.
x-37b
L’X-37B è dovuto atterrare questa settimana. La piccola navicella non è dotata di equipaggio e secondo alcuni fautori di teorie del complotto dovrebbe servire come nave spia per osservare i satelliti delle altre nazioni e, conseguenzialmente, anche noi. Qualcun altro – dotato anche di un pizzico di fantasia possibilmente – individua nella navicella di 9 metri una potente arma dei servizi segreti che nel clima di tensioni attuali potrebbe essere utilizzata per ragioni bellicose.
“Gossip” spaziali che l’Air Force americana ha prontamente respinto. Ufficialmente l’X37B è un orbital test veichle, che la Nasa adopererebbe per provare l’efficienza di nuove tecnologie. Di quali tecnologie si tratti però non è chiaro a nessuno e chi lo sa in questo momento preferisce tenerlo nascosto.

L’X37B decollato da Cape Canaveral l’11 dicembre 2012 è atterrato questa settimana, dopo 22 mesi, alla base militare di Vandenberg in California.

Add Comment